Iscriversi all’università senza diploma, è possibile?

Stai pensando di iscriverti a una facoltà universitaria, ma non hai conseguito un titolo di scuola superiore in Italia e ti stai chiedendo se è possibile frequentare l’università senza diploma? Per rispondere a questa domanda è necessario considerare vari aspetti della questione per accertarsi che il percorso scolastico intrapreso sia ritenuto valido e sufficiente per accedere a un ateneo.

Una situazione di questo tipo potrebbe verificarsi quando uno studente ha concluso un iter di istruzione superiore all’estero ed è intenzionato a completare la sua formazione in Italia per ottenere la laurea in una delle numerose università, pubbliche o private, presenti sul territorio nazionale. Per immatricolarsi nella facoltà italiana prescelta, è fondamentale che il titolo di cui si è in possesso rispecchi delle caratteristiche stabilite dal MIUR, ovvero dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Se cerchi una risposta a queste domande, sei nel posto giusto! In questo articolo analizzeremo tutti i casi specifici per sapere come diventare una matricola in un ateneo italiano pur non avendo un diploma rilasciato in Italia.

Requisiti affinché un diploma conseguito all’estero sia ritenuto valido in Italia

Iscriversi all’università senza diploma in Italia è impossibile se non sei in possesso di un titolo d’istruzione superiore di secondo grado, è assolutamente necessario terminare il ciclo di formazione superiore e superare l’esame di maturità per iniziare gli studi presso una facoltà universitaria.

Se hai frequentato una scuola superiore in un’altra nazione, ci sono buone possibilità che il tuo diploma venga accettato così che tu possa dare avvio alla tua carriera accademica. Nel caso tu voglia scoprire se il titolo ottenuto ha valore in Italia, dovresti inoltrare una domanda di equipollenza all’Ufficio scolastico regionale, indipendentemente dalla tua residenza, che provvederà a esaminarlo e potrai ricevere una tra tre risposte possibili:

  • il diploma conseguito all’estero non è equipollente a quello italiano: in questo caso non puoi iscriverti a nessuna facoltà italiana, né pubblica, né privata e né telematica perché il tuo titolo non ha valore legale in Italia;

  • il diploma estero è equipollente a quello italiano: tale requisito ti consente di iniziare la tua avventura universitaria in qualsiasi ateneo, dato che il certificato ha pieno valore legale per il governo italiano;

  • il diploma, rilasciato in un altro paese, è parzialmente valido: ciò significa che la tua formazione all’estero è riconosciuta solo in parte, pertanto, per diventare uno studente universitario in Italia, dovrai completare l’istruzione nel paese dove hai studiato, al fine di ricevere un titolo che equivalga al diploma italiano di scuola superiore. In alternativa, puoi sostenere degli esami integrativi, per entrare in possesso di tutti i requisiti scolastici necessari ed essere ammesso in un’università italiana.

Ecco quali sono i requisiti che la certificazione del diploma deve possedere per essere considerata equivalente dal Ministero italiano:

  • diploma ufficiale: è essenziale che il titolo sia stato rilasciato da un’istituzione scolastica, pubblica o non pubblica, riconosciuta come ente ufficiale di formazione dal governo dello stato dove hai studiato;

  • diploma finale: questo vuol dire che devi averlo conseguito dopo l’esame conclusivo o comunque al termine di un ciclo di studi;

  • diploma valido per l’università: altro requisito importante è che il titolo ti permetta di accedere all’università nel paese straniero dove ti sei diplomato;

  • aver completato almeno 12 anni di studi: il diploma deve essere stato ottenuto dopo aver concluso un itinerario d’istruzione di scuola primaria e secondaria articolato in minimo 12 anni scolastici; nel caso in cui tu abbia impiegato dodici anni per finire gli studi come ripetente, il diploma non è valido, poiché le annualità effettive del tuo percorso sono inferiori a quelle richieste;

  • aver compiuto 18 anni di età: pur essendo in possesso di un diploma estero che soddisfi tutti i requisiti, se non hai compiuto 18 anni, non ti ho può essere rilasciata l’equipollenza.

Se il diploma rispecchia tali caratteristiche e sei sei maggiorenne, puoi tranquillamente pensare di vivere un’esperienza da studente universitario italiano, non ti resta che presentare la domanda all’ente dedicato, attendere la risposta e poi intraprendere il tuo itinerario accademico.

Quali documenti allegare alla domanda per richiedere l’equivalenza del diploma estero?

Una volta appurata che esiste la possibilità di frequentare un’università senza diploma rilasciato in Italia, bensì all’estero, la prima cosa da fare è preparare tutta la documentazione da sottoporre all’attenzione di un Ufficio scolastico regionale. Puoi scaricare il modulo per la richiesta dal sito del Ministero della Pubblica Amministrazione.

Di seguito sono indicati tutti gli altri certificati e documenti che devono accompagnare il modulo per ottenere l’equivalenza del diploma estero:

  • titolo di studio: può essere presentato il documento originale o in copia autenticata, corredato dalla traduzione certificata in lingua italiana, eseguita da un traduttore certificato oppure da un rappresentante diplomatico o consolare del paese in cui hai conseguito il diploma;

  • firma legale: il documento attestante il titolo deve contenere la firma del dirigente dell’istituto che ti ha rilasciato il certificato di diploma;

  • dichiarazione di valore redatta dal Consolato italiano: questa documentazione deve indicare se la scuola estera è statale o privata, la durata e il grado di studi di cui hai ottenuto il titolo, il sistema di valutazione utilizzato nell’istituto che hai frequentato e la media dei tuoi voti;

  • curriculum dettagliato di ogni anno scolastico che hai superato: deve essere tradotto in italiano, con l’indicazione delle materie studiate e la votazione complessiva per ognuna di esse;

  • programma didattico: deve menzionare e illustrare tutti gli argomenti svolti per ogni disciplina per ciascun anno scolastico;

  • altri documenti utili per certificare la conoscenza dell’italiano: possono essere validi gli attestati di partecipazione a corsi di lingua italiana, la dichiarazione della presenza dell’italiano come materia curricolare, la documentazione circa la prestazione lavorativa presso aziende italiane;

  • carta d’identità o passaporto in corso di validità: devono attestare che sei cittadino italiano oppure di uno stato che fa parte della Comunità Europea o di uno stato aderente all’accordo sullo spazio economico europeo. In alternativa, il tuo documento deve indicare che sei cittadino della Confederazione Elvetica o che sei titolare di stato di rifugiato politico e di protezione sussidiaria.

E cosa fare se il ciclo formativo complessivo che hai intrapreso all’estero è inferiore a 12 anni? Può capitare che alcuni istituti esteri offrano corsi più brevi di quelli italiani, pur garantendo un grado d’istruzione di pari livello.

Supponiamo che tu sia arrivato al diploma dopo 10 anni di onorata carriera scolastica e che non voglia assolutamente rinunciare al sogno di formarti in un’università in Italia: per essere ammesso dovresti prima frequentare e concludere almeno 2 anni di studi in un ateneo nel tuo paese di provenienza e poi iscriverti alla facoltà italiana di tua preferenza.

Possibilità di accedere all’università italiana mediante esame integrativo 

Un’altra opzione per potersi iscrivere all’università senza diploma italiano, ma con un titolo conseguito in uno stato straniero e ritenuto valido in Italia, senza però aver maturato 12 anni di studi, è frequentare un corso che molte università italiane pongono a disposizione e poi superare un esame integrativo, così da compensare il numero di anni mancanti al raggiungimento della soglia minima.

Si tratta del foundation course ovvero un programma d’istruzione impartito in lingua inglese e italiana che puoi seguire presso uno degli atenei che in Italia offrono questo servizio. Il corso è finalizzato a familiarizzare con la lingua italiana e a fornire agli studenti le conoscenze essenziali per poter affrontare un iter universitario senza troppe difficoltà. Per essere inserito in tale piano formativo devi avere un livello di conoscenza dell’inglese e dell’italiano non inferiore al B1.

Le materie che di solito sono proposte nel progetto sono: Lingua e Cultura italiana, Storia, Geografia, Matematica, Biologia, Chimica, Fisica, Economia e Istituzioni politiche. Alcune università consentono la frequentazione del corso in modalità online, ma l’esame finale deve essere svolto in sede e in presenza. Per inoltrare la richiesta di ammissione al foundation course devi fornire la seguente documentazione:

  • attestato di diploma di scuola superiore di secondo grado: ovvero il certificato del titolo conferito all’estero, originale o in copia autenticata;

  • attestato di equipollenza: che deve naturalmente provare la validità del titolo in Italia o, in alternativa, puoi allegare una dichiarazione di valore rilasciata dalla Rappresentanza Diplomatica italiana all’estero, con traduzione in lingua italiana redatta da un traduttore certificato e documento di legalizzazione del titolo;

  • documento di identità: è sufficiente se provieni da una nazione appartenente alla Comunità Europea oppure, se non provieni da uno stato europeo, puoi presentare un passaporto in corso di validità;

  • permesso o visto di soggiorno: è necessario se sei un cittadino NON-EU residente in Italia;

  • autocertificazione: in cui dichiari la conoscenza dell’inglese e dell’italiano a partire dal livello B1.

Inoltre, se sei in Italia in stato di rifugiato politico o nella condizione di protezione temporanea o se ti è stata riconosciuta un’invalidità pari o superiore al 66%, potresti essere esonerato dal pagamento della quota di partecipazione al corso.

Può essere accettato qualsiasi diploma straniero?

Abbiamo visto che è possibile accedere all’università senza diploma italiano, a patto che siano rispettate determinate condizioni, ma può essere ritenuto valido qualsiasi diploma conseguito in qualsiasi nazione purché rifletti i requisiti richiesti? La risposta è no, in quanto sono riconosciuti solo i titoli ottenuti in alcuni paesi e rilasciati da particolari istituti, vale a dire:

  • determinate scuole di alcuni stati membri della Comunità Europea: il tuo diploma può essere convalidato se l’hai ricevuto in una Scuola Europea che ha sede in Italia, Belgio, Germania, Lussemburgo e Paesi Bassi oppure negli istituti di istruzione secondaria di Croazia e Slovenia; 

  • alcune scuole in alcuni paesi fuori dall’Europa: puoi richiedere l’equipollenza e ottenerla se ti sei diplomato in una Scuola Europea sita in Gran Bretagna oppure in un istituto superiore con sede in Svizzera o nella Repubblica di San Marino;

  • Università Pontificia: se hai ottenuto una laurea in un’università accreditata dalla Santa Sede e presente sul territorio italiano, puoi iscriverti a un’altra facoltà universitaria presso un ateneo italiano;

  • sezioni italiane all’estero: qualora tu abbia frequentato l’intero corso di una sezione italiana presso una scuola estera, il tuo diploma secondario può essere dichiarato equivalente, ma potrai accedere solo a corsi di laurea che sono analoghi a quelli in cui puoi essere ammesso nello stato straniero dove ti hanno conferito il diploma;

  • alcune scuole straniere con sede in Italia: nel caso in cui tu ti sia diplomato in una scuola non italiana, appartenente a Spagna, Francia, Germania, Gran Bretagna o Svizzera, ma presente sul territorio italiano, il tuo titolo può essere ritenuto legalmente valido, a condizione che tu abbia studiato italiano come materia curricolare e che tu abbia superato gli esami finali in lingua italiana.

Particolari condizioni sono inoltre concesse per la validità del diploma conseguito in una High School degli Stati Uniti, se hai portato a termine anche 2 anni di college oppure se hai frequentato un anno di college e hai completato 4 advanced placements in materie attinenti al corso di laurea che vuoi frequentare in Italia.

Se desideri iscriverti alla facoltà di Medicina e Chirurgia puoi accedere con il titolo americano di Bachelor of Arts oppure di Bachelor of Science e devi essere in possesso dei requisiti per essere ammesso alle medical schools situate negli Stati Uniti.


Prenota da qui la tua prima lezione gratuita di 30 minuti con uno dei nostri tutor