Studiare Ingegneria gestionale online

Uno dei principali criteri per orientarsi verso un iter di studi universitari è selezionare una facoltà che consenta di ottenere una preparazione con buoni sbocchi professionali, una laurea in Ingegneria è senz’altro uno dei titoli più spendibili sul mercato del lavoro che consente di raggiungere un buon livello di retribuzione e se hai deciso di intraprendere questa strada, hai la possibilità di studiare sia in un’università tradizionale, pubblica o privata, sia presso un ateneo telematico riconosciuto dal MIUR.

Nel caso tu sia intenzionato a formarti in modalità virtuale e vuoi diventare un ingegnere con ottime prospettive lavorative, potresti optare per Ingegneria gestionale online. L’ingegnere gestionale è una preziosa risorsa per le aziende operanti in molteplici settori poiché possiede svariate competenze, sia dal punto di vista tecnico-scientifico che da quello dell’organizzazione aziendale, vediamo nello specifico di cosa si occupa:

  • controllo dei processi produttivi: sa progettare impianti di produzione con il massimo rendimento, provvedendo alla loro gestione e manutenzione, analizza i flussi produttivi e individua le tecniche per velocizzarli, ridurre gli sprechi e ottimizzare i risultati;

  • controllo della qualità: esamina il prodotto e si assicura che abbia caratteristiche in linea con gli standard di qualità stabiliti dalle leggi;

  • amministrazione delle risorse umane: è in grado di organizzare il personale di un’azienda in modo da renderlo ben formato, efficiente e altamente performante;

  • gestione dell’economia aziendale: l’ingegnere gestionale si fa anche carico di supervisionare il budget, le spese e i profitti dell’azienda, per elaborare un efficace piano economico;

  • strategie di marketing: è inoltre esperto dei meccanismi di vendita e sa indicare le migliori tecniche di posizionamento dei prodotti sul mercato e di ampliamento del portafoglio clienti.

Grazie a una formazione così trasversale, l’ingegnere gestionale è una figura chiave nell’amministrazione di un’azienda, per questo le possibilità di trovare lavoro sono notevolmente alte. Puoi cogliere l’opportunità di seguire in modalità online le lezioni del corso di Ingegneria a opzione gestionale, disponibile presso varie università digitali tra cui Uninettuno, Unimarconi e Unicusano, in base al tempo che hai a disposizione e con un piano di studio personalizzato.

Cosa si studia nel percorso di laurea triennale in Ingegneria gestionale online?

Come per tutte le specializzazioni di Ingegneria, anche per quella gestionale dovrai affrontare lo step di primo livello, che dura tre anni e ti permette di ottenere la laurea breve. Per conseguire la laurea triennale in Ingegneria gestionale online devi scegliere il corso L9 in Ingegneria industriale con curriculum gestionale. L’Università Telematica Internazionale Uninettuno offre tale corso che è disponibile in due indirizzi, produttivo o economico.

Diamo uno guardo al piano di studi di questi due curricoli, per conoscerne le materie e gli obiettivi formativi. Nel primo anno ti troverai a studiare materie in comune a tutte le facoltà di ingegneria ovvero: Calcolo e algebra lineare, Analisi Matematica che è diviso in due esami, Analisi 1 e Analisi 2, poi devi cimentarti nell’apprendimento di Fisica 1, Informatica, Chimica e Inglese del settore tecnico e a cui si aggiungono le discipline specifiche dell’indirizzo.

Ingegneria gestionale a indirizzo produttivo è adatta a coloro che vogliono specializzarsi maggiormente nella progettazione e nel controllo tecnico delle fasi produttive. Ecco quali sono le materie per ogni annualità:

  • primo anno: le discipline specifiche del primo anno, oltre a quelle comuni, sono Metodi matematici per l’Ingegneria, che prevede approfondimenti del programma di algebra, tra cui lo studio delle funzioni a più variabili ed Economia e gestione dell’impresa, per acquisire i concetti base che riguardano l’impresa, il mercato e il sistema economico;

  • secondo anno: ti troverai a studiare Complementi di matematica, per analizzare in modo più dettagliato la geometria e l’algebra del primo anno, Probabilità e statistica, che ti consentirà di padroneggiare il calcolo probabilistico e le tecniche di statistica, Disegno tecnico industriale, Elettrotecnica e impianti elettrici, nonché Fisica tecnica e impianti energetici, Scienza delle costruzioni, uno degli esami più difficili, utile per comprendere il comportamento statico e dinamico della struttura di un manufatto e, infine, Economia aziendale;

  • terzo anno: il piano di studi del terzo anno comprende Sistemi di produzione, il cui obiettivo è apprendere i vari metodi produttivi aziendali per capirne le dinamiche meccaniche, poi studierai Programmazione e Controllo della produzione, Gestione della qualità, per avere nozione di tutti i requisiti standard che i prodotti devono possedere, Impianti industriali, per maturare abilità di progettazione e di gestione degli impianti e anche Strategia e Politica aziendale, che ti renderà competente nella gestione di un’impresa a livello economico, organizzativo e di marketing.

La specializzazione di Ingegneria gestionale a indirizzo economico è ideale per coloro che intendono puntare a una formazione più rivolta all’amministrazione economica e strategica dell’impresa e dovrai approcciarti a queste materie:

  • primo anno: le discipline di studio sono le stesse dell’indirizzo dedicato alla produzione;

  • secondo anno: anche in questa annualità si studiano le medesime materie del curricolo produzione, ma al posto di cimentarti in Disegno tecnico industriale, il programma prevede Sistemi informativi e Dati di basi che ti permetteranno di apprendere tutte le tecniche informatiche che rendono un’azienda competitiva;

  • terzo anno: incontrerai le discipline più specifiche dell’indirizzo ossia Impianti industriali, Gestione dei progetti, per imparare a elaborare un progetto produttivo e di vendita in un’organizzazione aziendale, Logistica e Supporto al prodotto, per gestire al meglio gli aspetti logistici della produzione, Gestione della qualità e Marketing, per saper individuare le migliori opportunità di affermazione di un’impresa sul mercato.

Per quanto riguarda i costi di Ingegneria gestionale online triennale, la retta annuale varia in base alla formula di studio scelta: per la modalità interamente telematica la spesa è di circa 3000 euro all’anno, per quella telematica integrata, che ti permette di seguire le lezioni sia online, sia presso la sede universitaria, il costo annuale si aggira sui 3300 euro, mentre per la modalità telematica blended che consiste nella modalità integrata con l’aggiunta di materie opzionali, la retta annuale sale a 3,600 circa, ma per ogni formula c’è la possibilità di pagamenti a rate, sulla base delle proprie esigenze. Queste tre tipologie di formazione sono offerte dall’Università Niccolò Cusano.

Cosa si studia nel percorso di laurea magistrale in Ingegneria gestionale online?

Dopo aver ottenuto la laurea breve, al termine della fase della triennale, se vuoi rendere la tua formazione più completa e aspirare a future posizioni lavorative con più responsabilità, più prestigio e maggiori guadagni, puoi indirizzarti alla laurea magistrale in Ingegneria gestionale online il cui corso, come nelle università tradizionali, dura due anni. Questo titolo ti consentirà di lavorare in aziende che operano in contesti innovativi e che sono produttrici di soluzioni tecnologiche particolarmente sofisticate. Presso l’ateneo virtuale Uninettuno puoi intraprendere la fase specialistica che è suddivisa in tre indirizzi: gestione dei processi industriali, sistemi energetici e industria.

Il piano di studi di Ingegneria gestionale online a opzione processi industriali include, per il primo anno, le materie di: Metodi numerici, un percorso incentrato sullo studio di funzioni speciali e dei polinomi ortogonali, poi Diritto commerciale, Organizzazione aziendale, Economia dell’innovazione e anche Materiali e Tecnologie innovative, due discipline utili per avere una panoramica delle innovazioni tecnologiche più avanzate.

Studierai Automazione dei processi industriali, che ti renderà in grado di progettare hardware e software per l’automazione industriale e, per concludere, Gestione dei sistemi energetici. Il secondo anno ti vedrà coinvolto nello studio di Sistemi e processi di produzione avanzata, Modellazione dei sistemi produttivi e logistici, Gestione dei sistemi meccanici ed Economia e Finanza aziendale.

Se sceglierai di seguire l’area di sistemi energetici, per il primo anno le materie sono circa le stesse di processi industriali, la disciplina mancante è Automazione dei processi industriali al posto della quale ti dedicherai maggiormente allo studio dei sistemi energetici per progettare sistemi di sfruttamento dell’energia di notevole efficienza. Al secondo anno, oltre a Sistemi e processi di produzione avanzata, ti avventurerai in materie specifiche come Gestione dei sistemi energetici, Misure e norme di collaudo, in riferimento agli impianti energetici e Impatto ambientale dei sistemi energetici.

La specializzazione in industria si basa, nel primo anno di corso, sulle discipline degli altri due indirizzi a cui si aggiungono Digital innovation, una materia impartita in inglese sulle innovazioni digitali nel mondo dell’impresa e Advanced manufacturing, per un ulteriore studio sulle tecnologie finalizzate a ottimizzare i processi produttivi.

Le quattro materie che compongono il programma del secondo anno della magistrale sono: Ambienti digitali di progettazione e simulazione, Tecnologie digitali per l’industria, Sistemi e processi di produzione avanzati, Modellazione dei sistemi produttivi e logistici. I costi per laurearsi in Ingegneria gestionale online magistrale si aggirano sui 4000 euro, per la modalità di studio esclusivamente telematica, integrata oppure blended.

Perché scegliere Ingegneria gestionale online?

Decidere di laurearsi in un’università telematica, è una scelta che nella maggior parte dei casi è dettata da esigenze particolari, dovute alla mancanza di tempo e all’impossibilità di frequentare le lezioni in presenza presso una sede universitaria. Grazie alle tecnologie di e-learning potrai ottenere una formazione in Ingegneria gestionale online di pari livello rispetto a quella con metodo didattico tradizionale, con la comodità di seguire gli insegnamenti da casa tua, accedendo alla piattaforma virtuale che è disponibile per 24 ore su 24, dove potrai ascoltare le videolezioni negli orari che preferisci e trovare tutto il materiale necessario per prepararsi agli esami.

Vari sono i vantaggi di studiare in modalità online: puoi organizzare il percorso di apprendimento in base ai tuoi impegni, senza doverti spostare e risparmiando sui costi di viaggio, di alloggio in un’altra località e di acquisto di libri e dispense, non dovrai sostenere nessun esame di ammissione, poiché la facoltà non è a numero chiuso e puoi iscriverti in qualsiasi momento dell’anno.

Vi sono atenei digitali che sottopongono gli iscritti a un semplice test di ingresso per verificare le conoscenze di base prima di iniziare il corso di laurea e, qualora ci siano delle lacune, offrono dei corsi di recupero a cui partecipare telematicamente. Inoltre, sarai assistito da un tutor personale che ti sosterrà sia dal punto di vista burocratico che da quello didattico, aiutandoti a individuare il metodo di studio più adatto a te per raggiungere i tuoi obiettivi formativi con successo.

La selezione delle università virtuali dove intraprendere il percorso di Ingegneria gestionale è vasta, per cui non avrai difficoltà a trovare l’ente in cui conseguirai il titolo di laurea triennale o magistrale, con la possibilità di svolgere tirocini che ti preparano ad affrontare l’universo del lavoro.


Prenota da qui la tua prima lezione gratuita di 30 minuti con uno dei nostri tutor