Cosa fare dopo il liceo scientifico?

Uno degli aspetti che più sono tenuti in considerazione nella selezione della scuola superiore è la spendibilità del diploma per ciò che riguarda il futuro percorso di studi e l’inserimento nel mercato del lavoro. Se sei uno studente dello scientifico o se stai valutando l’idea di iscriverti a tale liceo, sicuramente ti stai chiedendo: cosa fare dopo il liceo scientifico

La strada che potrai intraprendere dopo aver concluso il tuo iter di istruzione superiore, dipende in gran parte dall’indirizzo che hai frequentato, poiché esistono varie tipologie di liceo scientifico con curvature diverse, per ottenere una formazione che abbia un profilo preciso e questo ti aiuterà a capire la direzione da prendere all’università o in ambito professionale.

Le principali specializzazioni del liceo scientifico sono, in linea di massima, queste:

  • liceo scientifico tradizionale: è l’opzione ideale se sei interessato ad approfondire in egual modo le materie umanistico-artistiche e quelle scientifiche, così da crearti un bagaglio culturale davvero a 360 gradi;

  • liceo scientifico scienze applicate: è la branca più spiccatamente scientifica, le discipline come Matematica, Fisica, Chimica e Scienze sono un gradino più prevalenti rispetto all’area linguistico-letteraria, affronti più ore di laboratorio e ti concentri maggiormente sugli aspetti pratici e sperimentali delle materie scientifiche, ma senza trascurare le discipline umanistiche che comunque devi studiare in maniera dettagliata;

  • liceo scientifico sportivo: è un ramo orientato principalmente allo sport, sia dal punto di vista pratico che teorico; anche se con qualche materia in meno da studiare, per dare più spazio all’ambito sportivo, la formazione di base è nel complesso completa, come negli altri due indirizzi;

  • liceo scientifico doppia lingua o scientifico Cambridge: il profilo formativo è quello dello scientifico tradizionale con orientamento verso le lingue straniere, otterrai, pertanto, una buona base umanistica e scientifica arricchita dalla conoscenza avanzata dell’inglese e di un’altra lingua straniera.

Puoi notare che, qualunque indirizzo sceglierai, sarai praticamente preparato su tutto, studiare al liceo scientifico ti apre davvero un ampio ventaglio di possibilità di istruzione universitaria e di percorsi lavorativi post-diploma pertanto, il tuo impegno sarà sicuramente ben ripagato nel tempo.

Quale facoltà universitaria si può scegliere dopo il liceo scientifico tradizionale?

Dopo aver frequentato una scuola in cui si studia tanto e che risulta proficua per sviluppare notevolmente le capacità logiche e di apprendimento, proseguire la formazione all’università sarebbe l’evoluzione più naturale. Con una formazione scientifica e umanistica di pari livello, potresti accedere a qualsiasi facoltà, scientifica, linguistica e letteraria e affrontarla senza problemi. Tuttavia, puoi capire più precisamente cosa studiare dopo il liceo scientifico considerando le materie specifiche del tuo indirizzo.

Se frequentando il liceo scientifico tradizionale ti rendi conto di avere una predilezione per le materie letterarie, puoi tranquillamente decidere di iscriverti a Lettere e Filosofia, poiché quando arriverai al quinto anno avrai un buon bagaglio di conoscenza della letteratura italiana e dei movimenti filosofici che si sono sviluppati nel corso dei secoli.

Nel caso desideri specializzarti in Beni Culturali, non incontrerai difficoltà poiché allo scientifico tradizionale hai modo di studiare Storia dell’arte e di praticare il disegno per l’intero percorso, così da essere pronto a intraprendere l’Accademia delle Belle Arti o una facoltà che tratta al contempo di arte e di scienze matematiche, come Architettura.

Lo scientifico tradizionale ti consente, altresì, di puntare alla facoltà di Lettere classiche poiché il piano formativo comprende Lingua e Cultura latina per tutti gli anni del liceo. Non c’è Greco tra le discipline di studio, ma maturerai una buona forma mentis per la comprensione delle strutture linguistiche del latino che ti aprirà la strada a comprendere anche quelle del greco antico.

Sulla base della curvatura dello scientifico tradizionale per cui opterai, avrai modo di orientarti verso la migliore specializzazione universitaria, diamo un’occhiata alle diverse possibilità:

  • liceo scientifico con potenziamento in Informatica: rispetto al ramo del tradizionale senza potenziamento, in questo tipo di liceo il programma di Matematica include qualche ora in più di Informatica alla settimana nel biennio e questo ti darà la sicurezza per indirizzarti a facoltà quali Ingegneria Informatica, Ingegneria delle Telecomunicazioni o Economia Informatica;

  • liceo scientifico matematico: è un itinerario formativo che prevede approfondimenti di Matematica e Fisica, scoprendo anche i legami con le materie umanistiche; data la spiccata impostazione matematica, rappresenta la strada ideale per iscriversi a uno dei vari indirizzi di Ingegneria o ai corsi di laurea in Matematica, Fisica oppure Chimica;

  • liceo scientifico economico-finanziario: in questa scuola, le lezioni di Matematica sono affiancate a quelle di Economia, per capire le dinamiche del mondo finanziario, così che potrai continuare a studiare negli atenei che ospitano i percorsi di Economia e Commercio, Economia Aziendale, Economia e Management, Scienze Statistiche o Ingegneria Gestionale. Oltre a Economia, al liceo con questa curvatura studierai anche Diritto, disciplina utile qualora volessi continuare a formarti in Giurisprudenza o in Scienze Giuridiche oppure in Scienze Politiche;

  • liceo scientifico con doppia lingua: se hai scelto questa opzione vuol dire che hai interesse per le lingue straniere, arriverai al diploma con una conoscenza di livello medio-avanzato dell’inglese e di un’altra lingua, per cui potresti pensare di continuare il tragitto d’istruzione presso Lingue e Letterature straniere, Traduttori e Interpreti, Mediazione Culturale, Mediazione Linguistica e altre facoltà basate sullo studio degli idiomi stranieri.

A ben vedere ogni facoltà di Ingegneria o su base scientifica può essere affrontata con disinvoltura dopo aver concluso il liceo scientifico tradizionale di qualunque curvatura, così come gli studi in Medicina, in Farmacia o attinenti al settore sanitario. L’ampia base culturale che avrai maturato, davvero ti consentirà di studiare all’università ciò che più ti appassiona, senza mai temere di non essere all’altezza.

Sbocchi universitari dopo il liceo scientifico scienze applicate

Il liceo scientifico scienze applicate, come lo scientifico tradizionale, ti permette di acquisire una cultura a tutto tondo, le materie da studiare sono le stesse a eccezione di Lingua e Cultura latina, che in questo indirizzo non è presente e hai il vantaggio di sperimentare maggiormente in laboratorio le nozioni che apprendi nelle discipline scientifiche, per osservare la loro applicazione nella realtà.

Dunque cosa fare dopo dopo il liceo scientifico scienze applicate per ciò che concerne l’università? La direzione ideale è quella delle facoltà scientifiche, dopo il diploma puoi optare per tutti i rami di Ingegneria, avrai la preparazione giusta per andare avanti senza difficoltà anche negli indirizzi più difficili come Ingegneria aerospaziale, Ingegneria fisica o Ingegneria chimica. Dato che il percorso di scienze applicate prevede approfondimenti nello studio di Scienze e Biologia, può essere naturale completare la formazione in Medicina e chirurgia, Ingegneria biomedica, Scienze Biologiche, Farmacia, Veterinaria, nonché Agraria o Scienze Forestali.

Qualora volessi dirigerti a una facoltà umanistica, questo liceo ti procura le basi fondamentali anche per proseguire in tale ambito, puoi tranquillamente avventurarti nel campo delle lettere e della filosofia e in tutte le specializzazioni del settore letterario a eccezione di Lettere Classiche, dato che a scienze applicate non studi latino.

Se sei intenzionato a studiare arte, hai le conoscenze adeguate per iniziare un iter di studi universitari in tale ambito, visto che Storia dell’arte e Disegno ti accompagneranno durante tutta la tua esperienza al liceo scienze applicate. Pertanto, puoi senza dubbio optare per le facoltà artistiche e sarebbe interessante intraprendere il corso di Scienze e Tecnologie per la Conservazione dei Beni Culturali, così da unire le competenze scientifiche e tecniche alle conoscenze artistiche che tale scuola ti fornisce

Percorso universitario dopo il liceo sportivo e opportunità lavorative dopo il diploma di liceo scientifico

Studi o vorresti studiare al liceo scientifico sportivo? Quando giungerai al diploma avrai una preparazione nelle materie scientifiche e umanistiche al pari degli altri indirizzi del liceo e sarai ben inserito nel mondo dello sport perché potrai apprendere e mettere in pratica varie attività sportive.

Le possibilità di scelta dell’università sono quindi ampie: puoi portare avanti egregiamente i tuoi studi nelle facoltà letterarie, anche in questo caso, però, la meno indicata è Lettere classiche, poiché in questa branca dello scientifico manca lo studio del latino. Nemmeno le specializzazioni artistiche sono la strada ideale, dato che il piano formativo del liceo sportivo esclude Storia dell’arte e Disegno.

In compenso ti troverai bene nelle facoltà scientifiche, le specializzazioni più gettonate da chi si diploma allo scientifico sportivo sono: Medicina, magari con indirizzo in Medicina dello sport e poi anche Infermieristica e Fisioteriapia, data l’importanza notevole che lo studio delle scienze e dell’anatomia umana riveste nel progetto formativo di questa scuola.  La strada accademica più adeguata è sicuramente quella delle specializzazioni che riguardano lo sport ovvero Scienze motorie o Management dello sport.

Sei invece intenzionato a non continuare a studiare dopo aver ottenuto il diploma e vorresti sapere cosa fare dopo il liceo scientifico per entrare nel mercato del lavoro? Se ti diplomerai al liceo sportivo le opportunità lavorative sono davvero molteplici: potresti trovare impiego presso associazioni e centri sportivi o in qualche palestra in veste di allenatore, di personal trainer o come gestore amministrativo e organizzatore di eventi che riguardano lo sport. In alternativa, potresti pensare di aprire una tua palestra oppure un negozio di articoli sportivi.

Anche per i diplomati allo scientifico tradizionale o al liceo scientifico scienze applicate le occasioni professionali sono varie: hai capacità organizzative e logiche adeguate per lavorare nell’ambito delle segreteria e dell’amministrazione in qualche studio di ingegneria o di architettura o in qualche studio medico, puoi proporti come assistente in un laboratorio chimico o biologico, specie se ti sei formato al liceo scienze applicate e hai già sperimentato a scuola le attività laboratoriali.

Qualora tu abbia frequentato lo scientifico con doppia lingua o con diploma Cambrigde puoi candidarti a lavorare in qualche azienda come responsabile delle comunicazioni con i paesi esteri. Una cosa è certa: il liceo scientifico sarà pe te una porta per arrivare a molti traguardi, sia se intendi frequentare l’università, sia se vuoi trovare una tua realizzazione a livello professionale.


Prenota da qui la tua prima lezione gratuita di 30 minuti con uno dei nostri tutor